Camper a Kjerag

Camper a Kjerag

Guidando il camper a Kjerag è un buon modo per vedere le montagne sulla costa ovest della Norvegia e allo stesso tempo per fare un’intensa ma gratificante escursione a Kjerag e Kjeragbolten (la roccia incastrata nella scogliera su cui potete camminarci). La vista da Kjerag e la vicina Nesatind è sicuramente da togliere il fiato anche al più appassionato escursionista. Il tempo vi dirà se avete quello che occorre per camminare su Kjeragbolten.

Camper a Kjerag

Camper a Kjerag

Parcheggio camper a Øygardstøl

Per portare il vostro camper a Kjerag, dovrete guidare per Øygardstøl via Sirdal. Se state arrivando da Stavanger, il modo più veloce è guidare fino a Hunnedalen. Se arrivate da est, guiderete da Setesdal. Tenete a mente che la strada da Setesdal per Suleskard è molto stretta quindi se avete un grosso camper o non siete bravi nelle manovre, potrebbe essere meglio guidare intorno e arrivare da ovest. La guida da Sirdal a Øygardstøl è bellissima quindi assicuratevi di avere abbastanza tempo da godervela. La strada è anche stretta in alcuni punti quindi guidate attentamente e trattate gli altri guidatori come vorreste che trattano voi. Costa 150 NOK (corona norvegese) per parcheggiare a Øygardstøl/Kjerag Café & Restaurant.

Gite in camper in Lysefjorden

L’escursione su Kyerag è faticosa, ecco perché è bello avere il vostro camper parcheggiato a Øygardstøl così potrete rilassarvi dopo l’escursione.
Molte persone combinano quest’escursione con una gita a Pulpit Rock, quella che i norvegesi chiamano Preikestolen or Prekestolen. Si trova sull’altro lato di Lysefjorden quindi dovete guidare da Stavanger e per arrivarci dovete prendere un traghetto per Tau, ma ne vale la pena. È buona cosa avere un giorno di riposo tra le due escursioni, perché specialmente quella di Kjerag è faticosa.

Quando puoi fare l’escursione a Kjerag

L’escursione di ritorno per Kjerag impiega circa 6 ore da Øygardstøl e con delle pause è certamente una gita di un giorno. L’escursione dovrebbe essere eseguita solamente tra Giugno e Settembre perché è pericoloso farla se c’è neve sul sentiero. Se andate prima o dopo la stagione, controlla con l’associazione di trekking norvegese – Den Norske Turistforening (www.dnt.no) se le condizioni di neve permettono un’escursione. Se volete visitare fuori dall’alta stagione, dovete farlo con una guida. Den Norske Turistforening ha marcato il percorso per Kjerag ed è ripido, scivoloso e difficile in certi punti quindi è molto importante avere delle adeguate scarpe/stivali da trekking.

Preparativi per fare l’escursione a Kjerag

L’escursione a Kjerag ha bisogno di preparazioni adeguate perché le condizioni in montagna possono cambiare rapidamente. Ogni anno ci sono delle operazioni di recupero nelle montagne perché alcuni escursionisti fanno escursioni senza la giusta preparazione ed equipaggiamento. Controllate sempre le previsioni atmosferiche perché una giornata che inizia con un cielo blu e limpido, potrebbe avere zero visibilità nell’ora di pranzo, anche nel mezzo dell’estate. Portate uno zaino con vestiti caldi e impermeabili, pieno di acqua e cibo per darvi energia per l’intera escursione. Non ci sono chioschi o bancarelle per l’intero percorso quindi dovete portarvi tutto l’occorrente. Non ci sono bagni lungo il sentiero, quindi è bene utilizzare i servizi a Kjerag Café & Restaurant prima di iniziare l’escursione.

Snack per l’escursione a Kjerag

A Kjerak Café & Restaurant hanno un chiosco dove si possono comprare snack per l’escursione. Hanno anche un buon ristorante dove godervi un buon pasto e un eccellente vista su Lysefjorden. Lo staff è un eccellente risorsa di informazioni riguardo l’escursione quindi vale la pena parlare con loro per sapere le condizioni più aggiornate sul sentiero.

Base jumpers a Kjerag

La vista da Kjerag e Kjeragbolten è spettacolare, ma assicurati di non perdere il panorama da Nesatind. Circa 300 metri prima di arrivare a Kjeragbolten c’è una grosso segnale di pietra con delle indicazioni, seguite quella per Nesantind (circa 500 metri di distanza), perché molti considerano la vista da lì più bella di quella da Kjeragbolten e qui è anche da dove i base jumper si lanciano con il paracadute. Se siete fortunati, li vedrete saltare dalla roccia per cadere di 1000 metri fino ai fiordi al di sotto. L’escursione a Kjerag non è per tutti, a causa della sua stancante natura, ma quelli che la completano avranno dei ricordi a vita.

Dati

Tempo di camminata stimato: intorno alle 6 ore
Distanza: 12 Km
Livello: Arduo
Stagione: Giugno – Settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =